20 anni Città di Ebla


Città di Ebla giunge al ventesimo anno di attività

Un progetto di: Città di Ebla
In collaborazione con: Festival Caterina Sforza 2024 L’Anticonformista, Diagonal Loft Club
Con il contributo di: Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Forlì, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì
In rete con: EXATR, Spazi Indecisi, Sunset

Una serie di incursioni che sottolineano la natura del nostro fare in questi anni: arte dal vivo, collaborazioni fraterne, occupazione poetica di spazi “altri” e la nostra ultima produzione, articolata in un intero week-end. Nessuna nostalgia, ma una festa in più appuntamenti desiderosa di futuro.

CALENDARIO ATTIVITÀ:

31 / 05

Mariangela Gualtieri / rito sonoro
un omaggio al Festival Caterina Sforza 2024 L’Anticonformista

05 / 06

Kissing Gorbaciov / proiezione
Inaugurazione EXTRATERRESTRE 2024
in collaborazione con Meet The Docs! Forlì Film Fest e Spazi Indecisi

11 / 09

Inaugurazione XX Ed. Ipercorpo / arte, musica, incontro, proiezioni
festa inaugurale – line up t.b.a.

20, 21, 22 / 09

BRAVE / danza, laboratorio, incontri, djset
domenica 22 replica di BRAVE audiodescritta per ciechi e ipovedenti


EXATR – Forlì, Via Ugo Bassi n. 16 / p.tta Savonarola

info@cittadiebla.com
Tel. +39 320.80.19.226


DETTAGLIO APPUNTAMENTI:

31 / 05, ore 21.00

Ingreso libero

Mariangela Gualtieri / Sermone al mio celeste pollaio

«Ho qui composto, nella forma di brevi sermoni, miei versi editi e inediti nei quali meglio riconosco lo sconvolgimento attuale: innamoramento ira vergogna pietà caduta della speranza bagliori di speranza esortazioni tristezze, tutto insieme senza virgole perché così lo stiamo vivendo. Amore per la specie. Odio per la specie. Benedizione e maledizione. Sono i miei versi più predicatorii, i più difficili da scrivere senza presunzione.
È a me stessa per prima che sono rivolti, a me e al mio celeste pollaio (verso rubato all’amato Nino Pedretti), perché è piccolo l’umano e l’immagine di un celeste pollaio tiene insieme la piccolezza di noi tutti, l’idiozia, la tenerezza e tutto il cielo». (Mariangela Gualtieri)

rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri | con la guida di Cesare Ronconi | cura e ufficio stampa Lorella Barlaam | produzione Teatro Valdoca | con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Cesena

Mariangela Gualtieri è nata a Cesena, in Romagna. Si è laureata in architettura allo IUAV di Venezia. Nel 1983 ha fondato, insieme al regista Cesare Ronconi, il Teatro Valdoca, di cui è drammaturga. Fin dall’inizio ha curato la consegna orale della poesia, dedicando piena attenzione all’apparato di amplificazione della voce e al sodalizio fra verso poetico e musica dal vivo.
Fra i testi pubblicati: Antenata (Crocetti ed., 1992 e 2020), Fuoco Centrale (Einaudi, 2003), Senza polvere senza peso (Einaudi, 2006), Sermone ai cuccioli della mia specie (L’arboreto Editore, 2006), Paesaggio con fratello rotto (libro e DVD, Luca Sossella Editore, 2007), Bestia di gioia (Einaudi, 2010), Caino (Einaudi, 2011), Sermone ai cuccioli della mia specie con CD audio (Valdoca ed., 2012), A Seneghe. Mariangela Gualtieri/Guido Guidi (Perda Sonadora Imprentas, 2012), Le giovani parole (Einaudi, 2015), Voci di tenebra azzurra (Stampa 2009 ed., 2016), Beast of joy. Selected poems (Chelsea Editions, New York, 2018), coautrice di Album dei Giuramenti e Tavole dei Giuramenti di Teatro Valdoca (Quodlibet, 2019), Quando non morivo (Einaudi, 2019), Paesaggio con fratello rotto (Einaudi, 2021), L’incanto fonico. L’arte di dire la poesia (Einaudi, 2022), Bello mondo (Einaudi, ET Poesia 2024), Ruvido umano (Einaudi, 2024).
www.teatrovaldoca.org