Movimento III

ORIZZONTI DEL CAMPO

prima rappresentazione: Itinerario Festival, Piazza del Popolo - Cesena, dal 28 al 30 giugno 2007

con: Valentina Bravetti, Elisa Gandini, Marco Mannucci, Melania Marcatelli, Claudio Tozzola
con la partecipazione di: Thomas Lombardi, Alessandro Massa
trucco di scena: Elisa Gandini
direzione tecnica: Thomas Lombardi
corpo del suono: Elicheinfunzione
ideazione, luci e regia: Claudio Angelini
produzione: Nutrimenti 2007, Città di Ebla
Vincitore del Bando Nutrimenti, Itinerario Festival 2007

L’aspetto centrale del movimento III riguarda l’esposizione di corpi che prendono le sembianze di “figure” simili a quelle di cui ci è giunta testimonianza dal campo di sterminio, figure lontane dal corpo sacrificale e vicine a quello medicalizzato e svuotato dell’antica simbologia religiosa.
Molte delle questioni sulle quali il nazismo ha costruito la sua strategia biopolitica appaiono oggi come drammaticamente non superate: l’eugenetica, il valore della razza e dell’etnia, la creazione di spazi di eccezione dove il diritto viene sospeso (il campo di sterminio ha caratteristiche giuridiche simili ai ghetti di attesa per l’ingresso degli extracomunitari), l’eutanasia.
Lo spazio in cui i corpi si muovono è un luogo di eccezione, un luogo di sospensione che trae spunto da molteplici aree che sembrano  contraddistinguere la nostra modernità.

 

Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo
Orizzonti del campo

  • 1